Tutti gli accessori per la sposa

  • Share
  • Share

Tutti gli accessori per la sposa

La lingerie della sposa
Per il matrimonio lo slip e il reggiseno devono essere senza cuciture, in microfibra oppure in tessuto antipiega. Devono garantire il massimo del confort per l’intera giornata.
E’ consigliabile fare almeno una prova dell’abito con la biancheria intima, in modo tale da controllare bene l’effetto.
Bianco e avorio sono i colori più utilizzati, seguiti dall’effetto ‘nudo’. E’ possibile utilizzare anche i colori pastello delle ultime tendenze di moda.

Le calze della sposa
Devono essere finissime e avvicinarsi il più possibile al colore dell’abito e delle scarpe. Consigliate le calze con reggicalze o autoreggenti, ma a volte è consigliabile il collant per una maggiore libertà di movimento.
Consigli utili: affidare a qualcuno un paio di calze di scorta.

Il velo della sposa
La regola per la scelta del velo è quella del ‘contrario’: se il vestito è in pizzo, il velo non lo sarà e viceversa.
In commercio esistono vari tipi di velo nuziale:
Velo a voliera: scende sul voltoedeve essere alzato dal marito davanti all’altare;
Velo all’americana: più corto davanti;
Velo corto: appoggiato sulle spalle, per una sposa giovane e sbarazzina;
Velo allacciato ai polsi: indicato per gli abiti scollati;
Velo a scialle: accarezza appena le spalle;
Velo a cascata: trattenuto sulla sommità dello chignon e poi lasciato scendere con effetto piramide, d’eleganza classica;
Velo a manto: appoggiato sulla testa.  Meglio sceglierne uno con un bordo particolare (con fiori, cristalli o nastro).
Velo a triangolo: composto da più strati.
Consigli utili: il velo deve essere scelto in base alla propria altezza.

I guanti della sposa
I guanti non sono obbligatori, ma una scelta di stile. Vanno abbinati all’abito per colore . Possono essere in pizzo o in tulle se le nozze si celebrano in primavera, morbida pelle o camoscio per le stagioni più fredde. La lunghezza del guanto viene definita in base al modello dell’abito, lunghi per abiti sbracciati o con maniche corte, al polso se le maniche sono lunghe.
Consigli utili: durante la cerimonia devono essere appoggiati sull’inginocchiatoio, con il bouquet.

Le scarpe della sposa
I modelli preferiti per il matrimonio vanno dal classico dècolletè alle bebè, le ballerine con un po’ di tacco e le charleston con punte affusolate, quadrate o tonde. Il materiale può andare dal camoscio alla pelle, fino ad arrivare a modelli in vernice, velluto, raso o shantung. La regola è quella di rispettare le stagioni. Il sandalo può essere indossato in estate, rigorsamente senza calze, e può essere ornato con gioielli, jais, perline, pietre, paillette, nastri e fiori di tessuto.

La borsetta della sposa
Nel caso di matrimonio religioso è vietato il suo utilizzo. Nel caso di matrimonio civile è ammessa purché sia della stessa tinta del vestito.

Forcine e spilloni della sposa
Sono gli elementi di decoro più usati, poiché facili da applicare. Per un acconciatura romantica si consigliano in tessuto con composizioni floreali in tinta con l’abito; la tradizione popolare le vuole sempre di numero dispari (3 o 5). Per chi cerca vuole un’acconciatura più luminosa si consigliano in perline, zirconi o cristallo che arricchiscono di luce l’acconciatura, con risultati ottimi soprattutto nelle foto del matrimonio.

Il Cappello della sposa
La moda e il galateo, concedono d’indossarlo nel matrimonio civile, al contrario del velo, che può essere indossato solo per il matrimonio in chiesa. Da ricordare che la sposa, deve avere sempre il volto ben visibile.

La stola della sposa
Si consigliano stole semplici, senza tanti decori. Il tessuto può essere lo stesso dell’abito o simile, il colore non è necessario che sia identico. In inverno sull’abito da sposa è consigliata una stola in piume di Marabou. Per il periodo primaverile e per i matrimoni celebrati in estate si consigliano invece  stole in tessuti più leggeri (raso, chiffon, organza).

I gioielli della sposa
Le mani devono essere libere per valorizzare al meglio la fede nuziale, vera protagonista della giornata. Durante la cerimonia sono ammessi un sottile girocollo di perle o platino e piccoli orecchini di diamante. Da escludere l’orologio al polso.

Il diadema della sposa
E’ un ornamento che attira l’attenzione sul viso, in particolare nei modelli a corona che donano un aspetto principesco, un complemento ideale per gli abiti più ricchi.

Articoli correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>